fbpx

PROGRAMMA

ESCURSIONI

 

Pomeriggi in collina a raccogliere tiepidi raggi di sole - DivenerDì

TREKKING
vallezza_1
Data: 25 Feb 2022 14:30

Luogo: Da qualche parte sulle colline di Parma, ogni venerdì pomeriggio

 In inverno e primavera continuiamo a gustarci ilsole del pomeriggio in collina, di venerdì, fuori dalle nebbie e dall'umidità della pianura, alla scoperta di questo microcosmo in cui natura e ruralità si intrecciano regalando ogni volta qualche sorpresa, in questo anticipo di week-end.
Coste panoramiche, vallette dimenticate, vedute su pievi e castelli e quest’anno una particolare attenzione agli alberi secolari, Ulivi soprattutto, disseminati come cammei nel nostro bel paesaggio collinare.

Qui sotto le prossime date, clicca per i programmi dettagliati!

 

Giovedì 05 maggio 2022 
Verde Selvasmeralda e la valle del petrolio che fu

...


DETTAGLI:

          

  

 

Giovedì 05 maggio 2022 ore 15,30 - Marzolara
Verde Selvasmeralda e la valle del petrolio che fu

Nelle colline nei dintorni di Fornovo ed in particolare nella zona di Vallezza furono relizzate alcune tra le prime perforazioni petrolifere in Italia. Il petrolio qui affiorava quasi naturalmente, ed era utilizzato per l'illuminazione locale già nell'800, poi verso la metà del secolo arrivarono le prime concessioni e lo sfruttamento industriale, attivo fino agli anni 80 del 900. Nei pressi di Vallezza restano alcune fra le testimonianze più interessanti: qualche pozzo, capannoni di servizio, macchinari, e la più caratteristica stazione di pompaggio, di forma ottagonale in legno; il tutto oramai avvolto dal bosco. Questo pomeriggio camminando tra boschi e prati nel verde brllante della primavera che ben si addice al nome di un piccolo borgo che sfioreremo (Selvasmeralda)  faremo un salto indietro nel tempo, al periodo d'oro del Petrolio parmense.

Ritrovo 15,30 Marzolara (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7-8 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 18 - 18,30.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre possibile aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto), giacca a vento o kw, guanti, cappellino, acqua, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

*Tutti i percorsi potranno essere modificati in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo. La Guida si riserva di non accettare persone non adeguatamente attrezzate.
*La Guida è coperta da assicurazione RCT come di legge; non è prevista copertura infortuni per i partecipanti. Chi ritiene può provvedere autonomamente con una polizza multisport.

 

 vallezza_1.jpgvallezza_4.jpgvallezza_3.jpgvallezza_2.jpg

Già realizzate da Gennaio 2022

Venerdì 21 gennaio 2022 ore 14,30 - Locanda del Sale (5 min da Langhirano)
L'albero delle fole - DiVenerDì

Partendo dalla Locanda del Sale, a 5 minuti da Langhirano, attraverseremo la maestosa pineta di Badia Cavana fino a giungere a una piccola e remota valletta collinare, attraversato il rio di fondovalle e un paio di campi, risaliremo sul piccolo crinale che divide Val Parma dalla Val Termina, in un paesaggio dal sapore quasi medievale. In breve saremo a Faviano uno dei più graziosi e felici piccoli borghi della collina parmense. Qui, abbandonata la strada, risaliremo la collina che sovrasta il paese e ospita una splendida quercia modellata dal vento e dagli elementi. Nell'attimo di pausa e contemplazione che ci concederemo di fronte al maestosa patriarca, sarà la grande quercia stessa a sussurrarci alcune storie della tradizione appenninica raccolte nel libro <Dove il vento si ferma a mangiare le pere> di Mario Ferraguti che proprio qui a Faviano risiede.

Ritrovo 14,30 Locanda del Sale (5 min da Langhirano) (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7 km circa per 200 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 

 

Venerdì 28 gennaio 2022 ore 14,30 - Traversetolo
La costa luminosa (e non è una crociera!) - DiVenerDì

Una camminata classica della pedemontana parmense che ci porterà a imboccare una via che dal centro di Traversetolo  sale verso la collina fino a giungere alla costa che piegando verso nord-ovest punta verso Sivizzano. Cavalcheremo questo dolce crinale prativo che corre al margine dei calanchi, inondati dalla luce del tramonto e con lo sguardo libero di spaziare lontano verso la pianura. Apertura di paesaggio veramente spettacolare incorniciata dai prati verde tenue del grano giovane, e dai filari ordinati dei vigneti. Giunti all'abitato di Sivizzano attraverso una strada ghiaiata e poi una piccola asfaltata, nell'ora in cui il giorno lascia oramai spazio alla notte rientreremo in paese a Traversetolo .

Ritrovo 14,30 Traversetolo (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7 km circa per 200 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 


Venerdì 4 febbraio 2022 ore 14,30 - Tiorre (Felino)
Panorami dalla Chiesina di Casatico - DiVenerDì

Un altro tassello nella nostra esplorazione invernale di sentieri e percorsi della zona più bella e comoda delle colline parmensi. 
Partiremo oggi dal piccolo abitato di Tiorre (Felino) da cui, inerpicandoci sui dolci pendii attraverso strade campestri e piccole ghiaiate e asfaltate, raggiungeremo il filo di costa che affaccia sulla Val Parma appena sopra al castello di Torrechiara. Proseguendo appena giungeremo poi fino alla Chiesina di Casatico da cui lo sguardo potrà spaziare sia verso la Val parma e il Castello, sia verso il cielo del tramonto. Ridiscenderemo quindi attraverso altra traccia chiudendo l'anello e rientrando alla macchina al calare del buio.

Ritrovo 14,30 Tiorre (Felino) (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7 km circa per 200 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 

Venerdì 11 febbreio 2022 ore 14,30 - Castione Baratti (Traversetolo)
Monte Bellaria e i segreti dei calanchi di Castione Baratti - DiVenerDì

Un bell'anello che si sviluppa nella collina immediatamente alle spalle di Traversetolo, e che ci porterà dal paese di Castione Baratti a salire attraverso i brulli e selvaggi prati aridi calanchivi e quindi attraverso un bosco rado termofilo fino a giungere alla costa che collega Guardasone a Bazzano affacciando sulla Val d'Enza. Dopo aver percorso un bel tratto con ampio panorama inizieremo la nostra discesa ad anello verso Castione Baratti. A segnare il nostro sentiero una splendida quercia secolare sotto la quale "riposa" uno dei meglio conservati cippi confinali della zona, è ancora più a valle, completamente nascosto nel bosco su un piccolo colle, l'oratorio di San Donnino venerato patrono di Castione Baratti. Interessante anche l'ultimo tratto di snetiero che segue pedissequamente la sottile linea di confine tra i calanchi e il torrente Termina, che separa quest'area selvaggia e piena di tracce animali dall'altro lato del torrente dove si sviluppa l'abitato di Castione.

Ritrovo 14,30 Castione Baratti (Traversetolo) (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7,5 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651 (NON VIA FB)
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 

Venerdì 18 febbraio 2022 ore 14,30 - San Michele Tiorre (Felino)
I sentieri del Rio Prugna e la Chiesa di Barbiano - DiVenerDì

Dopo la partenza a San Michele Tiorre risaliremo il morbido rilievo che va verso Barbiano attraverso la piccola valletta boscosa del Rio Prugna, dove alcuni volontari tengono curatissimi i sentieri e hanno costruito anche una piccola deliziosa casetta / bivacco riparo. Dopo l'uscita dal bosco, tratto aperto e panamico sui vigneti: siamo infatti in una delle zone tipiche dei Vini dei Colli di Parma con paesaggio disegnato dai lunghi filari di viti che solcano i dorsi dei colli. E dopo la salita le ampie vedute sulla pianura dalla piccola e deliziosa chiesa di Barbiano che domina questo territorio, Discesa con rientro ad anello tra i vigneti fino a scendere nuovamente nella valletta della partenza.

Ritrovo 14,30 San Michele Tiorre (Felino) (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7,5 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 

Venerdì 25 febbraio 2022 ore 14,30 - Miano (5 min da Medesano)
Monte Genesio: sentieri, maestà, castagneti - DiVenerDì

Un bell'itinerario ad anello che ci porterà a scoprire alcuni dei paesaggi più tipici delle belle colline che fiancheggiano a ovest il corso del Taro, appena sopra il paese di Medesano. Partendo da Miano la piccola frazione di Medesano nota perché sede delle prime esplorazioni petrolifere sul finire dell'Ottocento, attraverso carrarecce e paesaggi tipicamente collinari con ampie vedute sulla pianura saliremo fino a raggiungere il monte Genesio che ospita uno strutturato bosco ricco di sentieri e radure, con lembi di castagneto, querceti, siepi vecchia maniera.e con un paio di belle Maestà lungo il sentiero a rendere ancora più l'idea di un tempo che qui pare essersi fermato.

Ritrovo 14,30 Miano 5 min da Medesano  (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7,5 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

Venerdì 4 marzo 2022 ore 14,30 - Quinzano (10 min da Traversetolo)
L'anello delle maestà della Val Termina - DiVenerDì

Con questa tranquilla escursione saremo lungo la Via dell'Anello dei Panorami di Neviano degli Arduini; percorreremo un rilassante anello che ci porterà a transitare nel paese di Neviano e ci consentirà di ammirare il bel paesaggio collinare della Valle del Termina. Tra prati, siepi e boschetti cammineremo su ampie carrarecce senza strappi eccessivamente duri e faticosi: filo conduttore della passeggiata, oltre che gli ampi panorami che spaziano su tutto il crinale appenninico reggiano, saranno le Maestà che ci accomoagneranno lungo la via e che compongono una Via Crucis. 

Ritrovo 14,30 Quinzano 10 min da Traversetolo (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7,5 km circa per 200 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

Venerdì 11 marzo 2022 ore 14,30 - Castellaro Baganza (5 min da Sala Baganza)
Coste, creste e calanchi della Torre del Boriano - DiVenerDì
 

Una "cavalcata" collinare che ci porterà a percorrere ampi prati situati al margine delle creste di imponenti calanchi. Siamo nella estrema propaggine meridionale dell'area di Pre Parco dei Boschi di Carrega, i panorami sulla Val Baganza e le selvagge vallette calanchive interne ci accompagneranno a destra e sinistra fino a che comparirà davanti a noi quella che ha ancora l'aspetto di una piccola fortificazione medievale. Si tratta del complesso fortificato della Torre del Boriano, nostra meta di giornata. Ammirato il borgo e la sua splendida posizione dominante ci avvieremo verso il rientro sempre più immersi nella calda luce della sera.

Ritrovo 14,30 Castellaro Baganza, 5 min da Medesano  (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7,5 km circa per 200 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 

Venerdì 18 marzo 2022 ore 14,30 - Lesignano de' Bagni
Verdi di primavera tra Lesignano e Stadirano - DiVenerDì
 

Percorreremo oggi la bella costa collinare che sta tra Lesignano de' Bagni, paese di storici ulivi, affacciato sulla Val Parma dirimpetto al castello di Torrechiara. Un sentiero che tra prati stabili, campi a erba medica e grano, si allunga fino verso a Stadirano e poi Mulazzano, e fu in buona parte tracciato dal CAIe dalla provincia di Parma una decina d'anni; parte di un più lungo sentiero collinare che attraversava una buona fetta della pedemontana parmense, da Sala Baganza fino a confine con l'Enza. Panorama di ampio respiro, sempre aperto sulla Valparma e sulle vallette calanchive sulla quale affacciano Mulazzano Stadirano e Rivalta. 

Ritrovo 14,30 Lesignano Bagni, (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7,5 km circa per 200 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

Venerdì 25 marzo 2022 ore 14,30 - Marzolara (10 min da Felino)
Meandri collinari felinesi - DiVenerDì
 

Cammineremo attraverso sentieri collinari e piccole strade ghiaiate verso la Torre di Marzolara e da qui sulle ampie coste che si sviluppano tra Marzolara e le pendici del Monte Sporno che in un tiepido pomeriggio di inzio primavera ci regalaranno splendide visioni sui verdi della collina e limpidi panorami sulla pianura padana.E nel punto più alto della camminata, la vista sarà particolarmente suggestiva per la presenza sotto di noi di una spettacolare strada ghiaiata (via Valla) che serpeggia sul colle sottostante creando un paesaggio che davvero nulla ha da invidiare al più rinomato paesaggio toscano.

Ritrovo 14,30 Marzolara, 10 min da Felino, (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 8 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

Venerdì 1 aprile 2022 ore 14,30 - Medesano 
Il sentiero degli haiku, in bilico tra natura e poesia

Partendo da Medesano risaliremo il terrazzo fluviale principale della sponda sinistra del Taro fino a raggiungere la sommità della costa panoramica che lo sovrasta. Siamo esattamente di fronte al pianoro dei Boschi di Carrega, che vediamo davanti a noi; qui però il paesaggio è agricolo e non boschivo, una bella campagna di una volta, in cui non mancano da siepi, boschetti e grandi alberi. La particolarità del sentiero che percorreremo è quella di esser arricchito da piccoli pannelli con incisi i versi del poeta Bacchini che aveva eletto questi colli a sua residenza e da questi panorami traeva la sua ispirazione. E proprio gli haiku di Bacchini, quelli scritti sui cartelli e quelli letti direttamente da una sua raccolta "Cerchi d'acqua" ci accompagneranno durante la rilassante escursione.

Ritrovo 14,30 Medesano,  (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 8-9 km circa per 200 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua o the caldo, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 DA RECUPERARE (NON EFFETTUTA PER MALTEMPO

 Venerdì 8 aprile 2022 ore 14,30 - Castione Baratti
La Scala del paradiso e i ruderi della torre di Trinzola
 

 Oggi saremo sulla primissima collina appena sopra il paese di Traversetolo, vicinissimi all'Enza e quinidi in piena zona matildica: di fronte i resti della torre di Guardasone, un po' più lontano le sagome inconfondibile dei castelli di Canossa e Rossena. I Monti Moro e Figna, attorno ai quale ci muoveremo oggi, ospitano anch'essi i ruderi di un'antica piccola Torre, quella di Trinzola, importante nella strategia di difesa e comunicazione dell'epoca. La decisa salita a questa collina viene detta "Scala del Paradiso" per la bellezza del panorama che si ha da su, e per la mitezza del clima di questa costa che è sempre esposta al sole. Dopo aver osservato i resti della piccola torre effettueremo un ampio anello che, tra boschi e calanchi, ci regalerà nelle rare aperture tra gli alberi splendide visuali sulla pianura e sul crinale Reggiano con i tre gioielli Cusna Ventasso e Succiso in bellavista.

Ritrovo 14,30 Castione Baratti (5 min da Traversetolo),  (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 8-9 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

*Tutti i percorsi potranno essere modificati in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo. La Guida si riserva di non accettare persone non adeguatamente attrezzate.
*La Guida è coperta da assicurazione RCT come di legge; non è prevista copertura infortuni per i partecipanti. Chi ritiene può provvedere autonomamente con una polizza multisport.


trinzola_1.jpgtrinzola_2.jpgtrinzola_3.jpgtrinzola_4.jpg

 

Venerdì 15 aprile 2022 ore 14,30 - Lesignano Bagni
Lesignano Rivalta Tassara - Il sentiero dei bambini

 Partendo da Lesignano Bagni attraverso sentieri e carrarecce scenderemo nel fondo della piccola valle del rio Masdone, un'area agricola ma anche selvaggia soprattutto nei boschetti di fondovalle nei quali da anni si rilevano le tracce del lupo. Percorreremo un sentiero adottato anni fa dalle scuole elementari di Lesignano che lo hanno arricchito con pannelli esplicativi in particolare delle erbe spontanee che si possono trovare lungo la via. La risalita ci porterà a sfiorare i calanchi di Rivalta in uno dei loro tratti più spettacolari, con pareti di argilla che sprofondano rapidamente verso il fondo delle vallette anche con decine di metri di salto; la risalita avverrà da Tassara e ci porterà nuovamente ad avvicinarci a Lesignano che raggiungeremo dunque con un giro ad anello.

Ritrovo 14,30 Lesignano Bagni  (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 8-9 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 17 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre da aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto data la stagione), giacca a vento, guanti, zaino, acqua, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

 

 

Venerdì 29 aprile 2022 ore 15,30 - Marzolara
Monte Bosso e i testimoni del clima che fu 

 Allo sbocco della Val Baganza appena sopra Marzolara verso ovest si alza un rilievo montuoso totalmente ricoperto di bosco, è il monte Bosso. Impreziosisce la copertura arborea la presenza del Pino Silvestre, e questa è considerata una delle più nutrite e occidentali popolazioni autoctone di questo albero, rimasto a testimoniare di fasi climatiche più fredde. Attraverso un percorso ad anello osserveremo i pini superstiti prima di ridiscendere sul versante opposto della montagna attraversando una bella zona agricola che non mancherà di regalare paesaggi che nulla hanno da invidiare alle colline toscane.

Ritrovo 15,30 Marzolara (agli iscritti verrà data posizione precisa per navigatore).
Escursione di 7-8 km circa per 250 m dislivello massimo, su sentieri campestri, ghiaiate, piccole asfaltate. 
Rientro alle auto per le 18 circa.
Necessarie scarpe da trekking a suola scolpita (sempre possibile aspettarsi un po’ di fango in qualche tratto), giacca a vento o kw, guanti, cappellino, acqua, bastoncini consigliati.
Numero minimo 7 massimo 25. Quota di partecipazione sola escursione 12 euro.

Prenotazione obbligatoria: Guida Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cel. 328.8116651
* Per la prenotazione di questa escursione non è richiesto pagamento anticipato o caparra. Il patto è però che l'impegno preso sia serio dato che condiziona pesantemente il nostro lavoro e la disponibilità di posti per gli altri escursionisti. Ti chiediamo dunque di valutare con attenzione luoghi, tempistiche e stagione, mettendo in conto la disponibilità a partecipare anche con un meteo non perfetto, perché Natura e Compagnia regalano comunque del bello in ogni giornata.

*Tutti i percorsi potranno essere modificati in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo. La Guida si riserva di non accettare persone non adeguatamente attrezzate.
*La Guida è coperta da assicurazione RCT come di legge; non è prevista copertura infortuni per i partecipanti. Chi ritiene può provvedere autonomamente con una polizza multisport.

 

Telefono
ANTONIO: 328-8116651
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Altre date


  • 5 Mag 2022 15:30
  • 29 Apr 2022 15:30
  • 22 Apr 2022 15:30
  • 15 Apr 2022 14:30
  • 8 Apr 2022 14:30
  • 1 Apr 2022 14:30
  • 25 Mar 2022 14:30
  • 18 Mar 2022 14:30
  • 11 Mar 2022 14:30
  • 4 Mar 2022 14:30
  • 25 Feb 2022 14:30
  • 18 Feb 2022 14:30
  • 11 Feb 2022 14:30
  • 4 Feb 2022 00:00
  • 28 Gen 2022 14:30
  • 21 Gen 2022 14:30

Powered by iCagenda