fbpx

Primavera ai Salti del Diavolo: guglie, fiori, fossili!

TREKKING
Data: 17 Mar 2019 09:30

Luogo: Calestano

I Salti del Diavolo nel momento magico in cui il bosco ancora spoglio consente di ammirare l'imponenza delle guglie di roccia, e il sottobosco si riempie dei primi fiori della Primavera. Il Dente di cane il Crocus, la Polmonaria, l'Epatica: nomi che rimandano a tradizioni che si perdono nella notte dei tempi. Seguendo la dosale di roccia, giù fino al vivace Baganza, dove una volta il Ponte del Diavolo (distrutto dalla piena del 2014 e purtroppo mai ricostruito) conduceva sul versante di Cassio; e poi su fino all'imponente Dente del Gigante, attraverso il piccolo abitato di Chiastre, dove tutto parla degli scalpellini che qui lavoravano: le macine di pietra disseminate nel borgo e persino la piccola cava stessa da cui venivano costruite. La leggenda del Diavolo e dell'eremita, e nell'avvicinamento in auto a Chiastre, perderemo anche qualche minuto per visitare un singolare e ricchissimo affioramento di tracce fossili della vita che animava l'antico mare in cui si originarono queste rocce.
Per chiudere la giornata una sosta nella calda Baita di Chiastre dover rifocillarsi con uno dei favolosi taglieri proposti o anche solo bevendo qualcosa in compagnia.

Prenotazione obbligatoria alla guida entro le ore 19 del sabato precedente, numero minimo 6 partecipanti.
Antonio Rinaldi 328.8116651 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.terre-emerse.it / Fb Terre Emerse

Primo ritrovo (per chi vuole) ore 9,30 Calestano Bar centrale. (segue spostamento in auto per raggiungere il punto di partenza dell'escursione a Chiastre)
Escursione di 4 ore circa, 7 km, 350 metri dislivello per lo più su ampie carrecce.
Quota di partecipazione 15 euro a testa (10 euro a testa per gruppi di 4 o più persone che si iscrivono insieme).
Necessario abbigliamento da escursione invernale e scarponi e bastoncini da trekking. Consigliato portare una merenda, da consumare a metà del giro
Ma al rientro, attorno alle 14-15, possibilità di sosta insieme alla Baita di Chiastre dove sarà possibile fare una ricca merenda con i deliziosi taglieri proposti (o anche solo fermarsi ulteriormente un po' in compagnia, magari bevendo qualcosa).

Tutti i percorsi potranno essere modificati in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo. La Guida si riserva di non accettare persone non adeguatamente attrezzate.

La Guida è coperta da assicurazione RCT come di legge; non è prevista copertura infortuni per i partecipanti. Chi ritiene può provvedere autonomamente con una polizza multisport.

 

 

Telefono
ANTONIO: 328-8116651
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Luogo
43126 Parma PR
Italia

 

Google Maps


 

Altre date


  • 17 Mar 2019 09:30

Powered by iCagenda

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.