1.jpg10.jpg11.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg6.jpg7.jpg8.jpg9.jpg
◄ Torna indietro

Camaldoli e l’autunno nel Parco Naz. Foreste casentinesi: il bramito dei cervi in amore, le foreste, i colori (30 sett - 1 ottobre)

Trekking 
 30 set 2017  |   07:30
Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Un momento speciale per immergersi in una foresta che già di suo è speciale


Tra fine settembre e i primi di ottobre i cervi (presenti con una consistente popolazione nel Parco delle Foreste Casentinesi) vanno in amore e inondano i boschi dei loro possenti bramiti. E se i bramiti dei cervi saranno la colonna sonora della nostra due giorni, lo sfondo sarà invece costituito dai primi colori dell’autunno nella faggeta.

Cammineremo sabato e domenica sui sentieri del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, attraverso le infinite foreste che solo a tratti si interrompono per lasciare spazio a rari punti panoramici o si diradano per lasciare spazio all’uomo che si è insediato con strutture perfettamente integrate nel paesaggio (è il caso dell’Eremo di Camaldoli, che incontreremo sul sentiero, dove l’armonia e la pace si percepiscono “a pelle”).

Soggiorneremo in un rifugio di un tipico piccolo centro appenninico, con una cena che non mancherà di deliziarci di prodotti tipici della tradizione locale e, nel dopocena, per chi vuole si potrà effettuare un safari notturno in pulmino per cercare di avvistare cervi e altri animali selvatici sulle ampie strade ghiaiate del parco.

SABATO 30 Settembre
Ritrovo al Monastero di Camaldoli attorno alle 11,30. Per chi parte da Parma Partenza ore 7,30 al casello dell'autostrada A1 con auto proprie condivise, (strada abbastanza comoda: A1, poi superstrada E45 e poi solo 50 minuti di montagna per valicare il Passo dei Mandrioli e raggiunger Camaldoli, AR). La giornata inizierà con una breve visita del monastero e partenza a piedi sui sentieri del Parco per raggiungere, attraverso la foresta, l’eremo di Camaldoli. Dopo la visita ridiscenderemo al monastero da altro sentiero. (escursione circa 7-8 km, 300 m dislivello, 3-4 ore). Quindi attraverso un breve spostamento in auto raggiungeremo la struttura scelta per il pernottamento e dopo esserci sistemati e rifocillati, per chi vorrà, dopo cena, ci sarà un'altra possibilità: saremo accompagnati in pulmino per un giro sulle strade del parco “a caccia” di bramiti e di animali selvatici (al di fuori della quota di partecipazione, costo 9 euro).

 

DOMENICA 1 OTTOBRE
Sveglia colazione e partenza dal Rifugio, breve spostamento e inizio del sentiero. In caso di terreno asciutto si effettuerà il sentiero degli Scalandrini che con 600 metri di dislivello circa porta a scendere alla Lama, cuore forestale del Parco, per poi risalire lungo un sentiero stretto e immerso nella foresta fittissima che dà davvero l'idea di un luogo in cui l'uomo è ancora ospite. Qualora invece il terreno sia molto bagnato e dunque la salita sia sconsigliata, rimanendo in quota punteremo a uno dei rari punti panoramici della zona, dove la foresta lascia spazio a un poggio di roccia e prato, il Monte Penna (1331), da cui potremo godere verso sud del panorama sugli sterminati spazi forestali del Casentino, e verso nord della veduta sulla foresta della Lama, sulla Riserva integrale di Sasso Fratino, e sul sottostante Lago di Ridracoli, e con un po’ di fortuna anche della costa adriatica. (escursioni circa 10-12 km, 6-700 m dislivello, per 5-6 ore massimo)Rientreremo poi in paese riservando ancora un piccolo lasso di tempo per un momento di relax utile per merenda con prodotti tipici / shopping di souvenir alimentari, prima di ripartire alla volta di casa. 


INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Quota di partecipazione week end € 100 euro a testa.

Sono comprensi nella quota di partecipazione:

- Assicurazione 

- Mezza pensione in Rifugio/albergo in camera doppia o multipla 
- Escursioni nel Parco condotte da Guida Ambientale Escursionistica / Naturalista

Sono esclusi dalla quota di partecipazione:

- I pranzi dei due giorni (saranno effettuati al sacco)

- Escursione-safari, facoltativa, di sabato sera in pulmino “a caccia” di animali selvatici (9 euro a testa)

- Il viaggio, che verrà effettuato ciascuno con le proprie auto (condividendo i posti disponibili per riempire le auto e ammortizzare i costi)

- Tutto quanto altro non indicato nella voce la quota comprende



Termine ultimo prenotazioni:  è ancora disponibile qualche posto, da confermare al momento della prenotazione

Partecipanti: Numero minimo 7 - Numero massimo 15

Il week end escursionistico si svolgerà con ogni condizione meteo.

La prenotazione si perfeziona con un versamento di 50 euro a titolo di caparra che non verrà restituito in caso di rinuncia.

Per informazioni: Antonio 328 8116651 - antonio.rinaldi.76@gmail.com

 

 

 

   

Tutti i percorsi potranno essere modificati in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo. La Guida si riserva di non accettare persone non adeguatamente attrezzate.

La Guida è coperta da assicurazione RCT come di legge; non è prevista copertura infortuni per i partecipanti. 




Antonio 328.8116651
antonio.rinaldi.76@gmail.com

Google Maps