◄ Torna indietro

A San Valentino ciaspoli...Amo!

Categoriaciaspolate ed escursioni invernali
Data14 feb 2017
Ora inizio19:00
Luogo Schia - PR Piazzale Bocchi - Piazza Neobocchi, 5, 43028 Schia PR, Italia
TelefonoRoberto 339.4876053
Emailpiancastelliroberto@hotmail.com

Una facile escursione con le ciaspole oppure semplicemente a piedi se l'inverno sarà povero di neve. Una passeggiata semplice per introdurre il magico mondo della notte di Schia, a due passi dalla città. Pensata per le coppie che vogliono trascorrere un San Valentino differente. Coppie di morosi, di sposi, di amici....basta presentarsi in coppia! Al ritorno Franco e Irene, i gestori del Rifugio, hanno preparato per noi un menù favoloso! Un giro dei loro tortelli, di ben nove tipi diversi e unici nel loro genere, fatti rigorosamente in casa con pasta dai colori che non vi aspettereste. E poi un fumante arrosto e il ricco carrello dei dolci...come resistere?

Chi non riesce ad arrivare in tempo per l'escursione può salire anche solo per cenare in compagnia! Al rifugio si arriva comodamente in auto. Franco e Irene saranno felici di ospitare anche i vostri amici a quattrozampe!


Regalate e regalatevi una serata davvero unica e romantica. A tutti gli intervenuti un simpatico omaggio di Terre Emerse.


SCHEDA ESCURSIONE:

  • Guida: Roberto Piancastelli 339.4876053 piancastelliroberto@hotmail.com
  • Ritrovo: Rifugio Bonfanti ore 18.45 (parcheggio di fronte a Doriano Sport)
  • Tempo di percorrenza soste escluse: 2,00 ore circa
  • Orario di rientro previsto: 21,00
  • Grado di difficoltà: Facile, dislivello 200 m circa
  • Quota coppia: € 20,00 escursione, € 40,00 cena (da saldare direttamente al Rifugio)
  • Prenotazione obbligatoria entro 48 ore dall'inizio dell'escursione.
  • Necessità: cuffia, sciarpa, guanti, scarponi, torcia elettrica possibilmente di tipo frontale, ciaspole, bastoncini e quanto altro utile per una escursione invernale. In caso di assenza di neve si effettuerà come passeggiata.
  • La Guida: Guida Ambientale Escursionistica socio Aigae – iscritto al Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche con il numero ER271 – professione svolta ai sensi della legge 4/2013.
  • Pagamento: direttamente alla Guida all'inizio dell'escursione.
  • Gruppo: minimo cinque coppie.
  • Cosa portare: scarponi da trekking collaudati e possibilmente alti alla caviglia, abbigliamento comodo per camminare con cuffia e guanti, eventuale maglia di ricambio asciutta. Per eventuali dubbi sull’equipaggiamento chiedere direttamente alla Guida. 
  • noleggio attrezzature: noleggio ciaspole e bastoncini presso i negozi convenzionati Spazio Verde a Pontetaro e Alpshop a Fidenza.

 

Nota informativa

  • è facoltà della Guida annullare l’escursione in caso di maltempo o di tempo incerto;
  • è obbligatorio l’uso degli scarponi da montagna se non indicato diversamente, ovvero la guida diffida dal partecipare all’escursione, chiunque sia sprovvisto di scarponi da montagna;
  • è obbligatorio rimanere in gruppo, sul percorso indicato dalla Guida senza allontanarsi;
  • chi si allontana dal gruppo, anche con il consenso della Guida lo fa sotto la propria responsabilità ed a proprio rischio e pericolo;
  • è facoltà della Guida variare il percorso e/o la meta dell’escursione in relazione alle condizioni metereologiche, alla tipologia del gruppo accompagnato o a qualsiasi altra motivazione che la Guida reputi valida a giustificare tali variazioni.
  • è cura della Guida calibrare l’andatura dell’escursione in base al grado di allenamento del gruppo, anche a discapito del raggiungimento della meta prevista;
  • Minorenni:  i minorenni possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da uno o più adulti loro diretti responsabili; i minorenni sono sotto la diretta responsabilità dei genitori, insegnanti, accompagnatori di ogni titolo e grado o chi per essi.


Assicurazione della Guida


La Guida è coperta da polizza RCT (responsabilità civile) sottoscritta da AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche). Copre la Guida associata da tutti i rischi derivanti da responsabilità diretta o indiretta di quanto dovesse accadere durante l’esercizio delle sue funzioni professionali; il massimale è di 5 milioni di euro.

Google Maps